Gruppo di lavoro DISIA

Gruppo di lavoro DISIA

Dipartimento di Statistica, Informatica, Applicazioni (DISIA), Università di Firenze

Michela Baccini

Coordinatrice

Laureata in statistica, ha conseguito il dottorato di ricerca in statistica applicata nel 2002. Ricercatrice dal 2005, attualmente è professoressa associata in statistica medica presso il Dipartimento di Statistica, Informatica, Applicazioni dell’Università di Firenze.

Ha partecipato ai primi studi europei e italiani sugli effetti dell’inquinamento e della temperatura ambientale sulla salute umana. Si occupa di aspetti applicativi e metodologici in contesti che vanno dall’epidemiologia ambientale alla valutazione di impatto sanitario, dall’analisi di dati clinici alla sintesi quantitativa della letteratura scientifica.

Giulia
Cereda

Laura
Grisotto

Alessio
Lachi

Glossario

Carico di malattia (burden of disease): L'effetto che patologie o infortuni hanno sulla popolazione. Il carico di malattia viene solitamente misurato in termini di numero di decessi, anni di vita persi (YLL) o anni vissuti con disabilità (DALY), facendo riferimento a uno specifico intervallo temporale - per esempio uno specifico anno - e a una o più malattie - per esempio le malattie tumorali.
L'analisi del carico di malattia permette di identificare i problemi di salute più gravi che affliggono una popolazione.

Carico di malattia attribuibile a un fattore di rischio: Il carico di malattia che si sarebbe potuto o si potrebbe evitare eliminando del tutto o riducendo ad un livello controfattuale l’esposizione al fattore di rischio. Per livello controfattuale si intende un livello di esposizione ipotetico diverso da quello osservato, spesso ideale, definito in termini assoluti o relativi. Per esempio, con riferimento all’esposizione a polveri sottili, si può definire come livello controfattuale il limite imposto dalla legislazione europea per la concentrazione media annuale di questo inquinante, il livello di polveri osservato in un’area geografica poco inquinata, o il livello osservato nell’area di interesse diminuito del 10%. L’interpretazione del carico di malattia è ovviamente diversa nei tre casi.

Fattore di rischio: Un fattore di rischio è un fattore capace di danneggiare la salute dell’individuo.
Sono fattori di rischio ambientali quelli con cui si viene in contatto vivendo in un dato ambiente, si parla in questo caso di inquinamento ambientale.
Sono fattori di rischio individuali quelli legati allo stile di vita delle persone (alimentazione, esercizio fisico, abitudine al fumo, consumo di alcool).
Sono fattori di rischio occupazionali quelli con cui si viene in contatto sul luogo di lavoro o svolgendo una determinata attività. Il legame tra fattori di rischio è talvolta molto stretto.

Peso delle patologie in termini di DALY: Dal 1990 il Global Burden of Disease (GBD), il più grande studio epidemiologico osservazionale del mondo, descrive annualmente lo stato di salute della popolazione mondiale, in base a circa 300 patologie e condizioni di salute. Il burden of disease, letteralmente “fardello di malattia”, viene misurato nel GBD in termini di DALY (Disability-Adjusted Lost Years) una misura dell’impatto complessivo di una malattia che tiene conto sia della disabilità che della morte precoce. Questo indice viene utilizzato in associazione alla tradizionale misura di frequenza di una malattia.

YLL (Years of Life Lost): Anni di vita che un individuo non può vivere a causa di una morte prematura.

YLD (Years of healthy life lost due to disability): Anni vissuti con malattia o invalidità.

DALY (Disability-Adjusted Lost Years): Anni di vita persi a causa di mortalità, morbosità o disabilità.

WhatsApp